RC Auto: cosa succede se dimentico di pagare?

RC Auto: cosa succede se dimentico di pagare?

Guidare senza assicurazione auto è un’infrazione del Codice della Strada.

La legge, infatti, prevede che per poter circolare o sostare liberamente sul suolo pubblico un veicolo debba essere per obbligo coperto dalla polizza assicurativa.
In base a quanto stabilisce l’articolo 193 del Codice della Strada, chi circola senza assicurazione auto o essa risulta scaduta, rischia di incorrere in sanzioni che vanno dagli 841,00 € ai 3.287,00 €;
la multa è ridotta ad un quarto se si fa demolire il veicolo entro 30 giorni dalla data di contestazione della violazione. In questo caso il mezzo sarà riconsegnato con i relativi documenti ma solo per poter eseguire le operazioni di demolizione e dopo aver pagato la sanzione minima prevista.
Dopo la demolizione del mezzo, la cauzione verrà restituita, fatta eccezione per il 25% dell’importo, circa 210,00 € che sarà trattenuto come sanzione amministrativa pecuniaria.
Se, invece, si provvede al rinnovo della polizza per almeno sei mesi, bisognerà pagare la sanzione di 841,00 €, le spese di prelievo, trasporto e custodia del veicolo sequestrato per riaverlo indietro.

Attualmente nel nostro Paese ci sono quasi 4 milioni di auto non assicurate, la maggior parte dipende la automobilisti disonesti, ma in piccola percentuale si tratta semplicemente di dimenticanza. Il tacito rinnovo non esiste più ed più facile dimenticarsi di rinnovare o cambiare polizza assicurativa.

Nel caso in cui ci si dimentichi di pagare il premio assicurativo ci sono delle normative che chiariscono i tempi di validità della copertura assicurativa e la sua eventuale sospensione.
L’articolo 1901 del Codice Civile descrive le conseguenze del mancato pagamento dell’assicurazione auto attraverso tre commi:

  • se non si paga il premio o la prima rata entro i termini del contratto: è prevista la sospensione assicurativa fino alle ore 24:00 del giorno in cui si provvederà al versamento dovuto se il contratto prevede un pagamento rateale;
  • se non si pagano i premi successivi al primo: la sospensione della copertura assicurativa si attiverà dalle ore 23:59 del 15° giorno successivo alla scadenza.
    Per questo periodo di tolleranza ci sono delle precisazioni da fare:
    a) è valido solo in Italia;
    b) è previsto sia per le assicurazioni semestrali si per quelle annuali;
    c) non deve necessariamente essere specificato nel contratto perché è previsto per legge;
    d) è valido anche per l’assicurazione auto per auto guidate da neopatentati;
    e) è valido solo per la responsabilità civile e non per furto, incendi e altro, se non è specificato nel contratto;
    f) la sua scadenza è alle 23:59 del 15° giorno, alle 24:00 il veicolo non è più coperto
  • se l’assicuratore non richiede il pagamento del premio entro sei mesi dalla scadenza, il contratto viene risoluto di diritto (“ope legis”, ovvero di diritto) e l’assicuratore può chiedere all’assicurato solo il pagamento del premio previsto dal contratto e il rimborso delle spese.

In questo caso, le parti vengono liberate dall’assolvimento degli obblighi contrattuali e il contratto che lega contraente e assicuratore non sarà più valido; il contraente resta, però, obbligato ad effettuare il pagamento del premio relativo al periodo di assicurazione in corso e al rimborso delle spese.

Solitamente le compagnie assicurative provvedono ad inviare all’assicurato un avviso un mese prima della scadenza della polizza attraverso e-mail, SMS o notifiche di app messe a disposizione dalla stessa compagnia assicurativa.

Please follow and like us:
0
20
fb-share-icon20
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Antonio

Mi sono Laureato in economia alla Bocconi, ho iniziato subito a occuparmi di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ho lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della mia carriera ho intervistato vari professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Sono un appassionato di viaggi e sociologia, se possibile di trascorro all’estero almeno un mese all’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *