Ecco cos’è e come funziona la polizza cristalli

Attualmente sono più di due milioni all’anno le auto soggette a danni ai vetri.
Per questo motivo è nata la necessità di sviluppare un’apposita copertura per questa problematica. Grazie alla polizza cristalli è possibile riparare o addirittura sostituire il proprio parabrezza o qualsiasi altro vetro dell’auto senza aggravare la spesa di alcun costo. In sostanza, è una polizza accessoria, e quindi facoltativa, che va aggiunta al momento della sottoscrizione della polizza rc auto obbligatoria.

Ma spieghiamo cos’è la polizza cristalli

La polizza cristalli, come anticipato, è una polizza accessoria che va abbinata alla propria polizza rc auto. Solitamente è bene assicurarla quando l’auto non viene custodita in garage nelle ore notturne o quando ci si trova in zone a rischio ambientale.
Per chi è conveniente questo tipo di polizza?
Sicuramente a chiunque voglia essere sicuro di avere una copertura totale del veicolo o a chi viaggia molto. Di fatti, capita più speso di quello che si crede, di incappare in una frattura di un vetro, che si scheggi con una piccola pietra, con una buca o altro, sia quando ci si trova in strade ad alta velocità o sia in strade provinciali.
Attualmente questo tipo di polizza si è sviluppata molto, tanto è vero che oramai la maggior parte delle compagnie assicurative propone la polizza cristalli offrendo le offerte più disparate. E’ bene quindi anche in questo caso controllare il vantaggio economico di tale polizza rispetto a quello che propongono le agenzie concorrenti.
In caso di danno, dopo essersi accertati dell’entità del danno, l’assicurato dovrà contattare tempestivamente la propria assicurazione per denunciare l’accaduto e, così facendo, l’assicurazione potrà attivarsi per avviare l’iter burocratico che porterà alla riparazione del parabrezza rotto.
Solitamente l’agenzia può richiedere al cliente l’invio di alcune foto per dimostrare sia la veridicità del danno sia la sua entità. In questo modo è tutto pronto per poter procedere al risarcimento dovuto.
Possono esserci alcune compagnie che nell’iter di accertamento preferiscono controllare di persona il danno, così da concordare insieme l’entità e verificare che non ci siano altre vetture coinvolte.

In ogni caso il dovuto risarcimento dovrà sempre avvenire entro le scadenze indicate nel contratto sottoscritto.

Come detto sopra la polizza cristalli dovrà essere richiesta e attivata durante la stipula della normale rc auto. La polizza cristalli sarà attivata entro poche ore dalla sottoscrizione e i documenti necessari sono gli stessi che occorrono per la polizza rc auto, quindi documento d’identità e libretto di circolazione del veicolo.

Ma esattamente cosa copre questo tipo di polizza?

L’importanza di questa polizza è che darà la possibilità di essere rimborsati delle spese di riparazione o sostituzione dei vetri della propria vettura, sia in casi di danni involontari che di danni avuti da terzi (compresi anche eventi accidentali).
Spesso capita di ottenere questa polizza gratuitamente dalle agenzie come omaggio ai nuovi clienti oppure ad un prezzo inferiore per i clienti storici.
Inclusi nella polizza sono i danni subiti al parabrezza anteriore, lunotto posteriore e vetri laterali. Alcune compagnie inoltre coprono anche i danni subiti al tettuccio panoramico o finestrini anche non in vetro. Qualora il danno fosse di lieve entità (minore di 2,6 cm di diametro) solo per il parabrezza è possibile procedere alla riparazione, in quanto la riparazione non incide sulla visuale di guida. Per tutti gli altri vetri invece è sempre obbligatorio passare alla sostituzione.
Sono esclusi quindi solo gli specchietti, sia quelli interni che quelli esterni.
Solitamente sono esclusi anche danni causati da rigature, danni che possono verificarsi dalla rottura dei vetri e ribaltamenti.
Come già detto, ogni compagnia offre le proprie polizze con le proprie clausole e con il proprio prezzo. È bene quindi andare sempre prima a verificare tutte le condizioni offerte.

Ulteriori informazioni da sapere sulla polizza cristalli

L’annullamento della polizza cristalli può avvenire solo contestualmente alla disdetta dell’assicurazione rc auto.
Inoltre è bene sapere che si fa un uso improprio delle garanzie della polizza, la compagnia assicurativa ha il diritto di poter annullare il contratto in qualsiasi momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *