Gli aumenti delle assicurazioni sono colpa degli automobilisti

Gli aumenti delle assicurazioni sono colpa degli automobilisti

l titolo nasce da una intervista rilasciata dal presidente della Fondazione Ania, Sandro Salvati.
L’Ania è l’associazione nazionale imprese assicurative, in pratica la confindustria dell’Rca auto e di tutte le pratiche che polizze che paghiamo nel nostro quotidiano.
Salvati è un manager del settore che ora si occupa di una Fondazione per la sicurezza stradale. Perché secondo l’Ania gli italiani (ma và?) sono troppo maleducati anche alla guida dell’automobili e con il loro comportamento causano troppi incidenti. E troppi incidenti significa troppi risarcimenti danni. Ma non solo. Sentite cosa ha dichiarato l’esponente della lobby delle assicurazioni nell’intervista.

1) Negli ultimi mesi l’Rca auto è aumentato in modo vertiginoso. Fino a punte del 40% rispetto all’anno scorso. Risposta: “Su quaranta milioni di assicurati qualche cas0 incongruo ci può essere stato” Incongruo?

2) Gli aumenti sono generalizzati e diffusi. Risposta: “Come lo sono stati gli sconti negli anni scorsi”. Per esperienza, posso affermare che gli sconti ci sono stati soltanto grazie alla proliferazione di assicurazioni on line che garantiscono sconti anche consistenti quando entrano sul mercato. Ma solo in questo caso.

3) Le società di assicurazione si mettono d’accordo, fanno cartello e aumentano i prezzi tutte insieme. Risposta: “La storia del cartello è una balla, come quella dell’aereo che non è mai caduto sul Pentagono”.

4) In Francia l’Rca auto costa meno. Per quale motivo? “In Francia la frequenza dei sinistri è la metà di quella italiana. L’85% del costo dell’Rc auto sono soldi che prendiamo e redistribuiamo per rimborsare i sinistri”,

4) A questo punto Salvati fa capire che in Italia ci sono meno truffe. E’ proprio così? “Per colpa di tre persone che portano a casa migliaia di euro inesistenti ce ne sono sette che vedono aumentare i prezzi”.

Capito? Se la vostra Rca auto è aumentata la colpa non è da imputare alle imprese assicurative che cercano in questo modo di compensare il calo delle entrate in seguito della crisi economica ma perché ci sono troppi automobilisti truffatori….
Confronto assicurazioni auto in pochi minuti

Please follow and like us:
0
20
fb-share-icon20
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *